header

Informazioni per le aziende
Piano di ambito
Comuni consorziati
Reclami e segnalazioni

Tariffe Servizio Idrico Integrato

La tariffa costituisce il corrispettivo del servizio idrico integrato (art. 154 del Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 recante Norme in materia ambientale) ed è determinata tenendo conto della qualità della risorsa idrica, del servizio fornito, delle opere e degli adeguamenti necessari, nonché dei costi di gestione che le società erogatrici del servizio debbono sostenere per garantire la qualità del servizio.


La tariffa, fino all'anno 2011, è stata calcolata applicando il “Metodo normalizzato per la definizione delle componenti di costo e la determinazione della tariffa di riferimento del servizio idrico integrato” sancito dal D.M. 1 agosto 1996.


A partire dall'anno 2012 la competenza per l’approvazione delle tariffe è passata all’Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG). La stessa Autorità con Deliberazione n. 585/2012/IDR del 28 dicembre 2012, e successive modificazioni e integrazioni, ha predisposto il nuovo Metodo Tariffario Transitorio (MTT) per la determinazione delle tariffe del servizio idrico integrato negli anni 2012 e 2013, che ha sostituito integralmente il precedente metodo tariffario approvato con DM 1° agosto 1996.


Il nuovo Metodo Tariffario Transitorio (così detto MTT) approvato con la citata deliberazione di AEEG n. 585/2012 prevedeva che, negli anni 2012 e 2013, il valore delle tariffe del servizio idrico integrato fosse uguale al valore delle tariffe in vigore inizialmente nell’anno 2012, moltiplicato per dei fattori moltiplicativi c.d. “teta” "2012" e "2013, risultato di una complessa elaborazione dei dati (di natura contabile e gestionale) forniti dalle società di gestione, utilizzando gli schemi e le formule dettate dalla AEEG.


Successivamente l'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG) ha emanato la Deliberazione n. 643/2013/IDR del 27 dicembre 2013 di approvazione del Metodo Tariffario Idrico (MTI) da applicare per la determinazione delle tariffe per gli anni 2014 e 2015.
Il Metodo Tariffario Idrico (MTI), come il Metodo Tariffario Transitorio (MTT) valido per il 2013, prevede che il valore delle tariffe 2014 e 2015 si ottenga moltiplicando il valore delle tariffe dell'anno 2012 per i coefficienti moltiplicativi "2014" e "2015" risultanti dalle elaborazioni dei dati effettuate applicando il metodo predisposto dall'AEEG.

 

Di seguito le tariffe dei gestori operanti nel territorio dell’Ato Sele:

Tariffe Asis - Tariffe Ausino - Tariffe Consac